Una sfida che sa di rivincita. Giana Erminio-Alessandria in programma domani alle 14.30 arriva dieci giorni dopo l’eliminazione sei piemontesi dalla Coppa Italia Lega Pro, avvenuta proprio per mano della squadra di Gorgonzola.

Una sconfitta che ha fatto arrabbiare mister Braglia che però, in campionato, ha un percorso quasi netto fatto di dieci successi e due pareggi in 12 gare. Quattro successi e cinque pareggi valgono i 17 punti di una Giana che strizza l'occhio alla zona play off. Sarà una sfida tra grandi bomber: Pablo Gonzalez (9 reti) e Riccardo Bocalon (8) da una parte, Salvatore Bruno (7) dall'altra. Giocatori forti e d'esperienza che alle spalle, però vantano una pattuglia di giovani desiderosi di emergere.

Sergio Viotti rappresenta una certezza tra i pali biancazzurri, grazie al suo rendimento di altissimo livello. Mister Albè, però, può vantare sul altre interessanti frecce al proprio arco. Simone Greselin, centrocampista classe 1998, ma già quattro presenze e un gol in questa stagione. Stessa età anche per Luca Tremolada, capitano della Berretti e contemporaneamente presenza costante in prima squadra. Nell'ultimo turno di campionato è andato a segno anche Matthias Solerio, domani, probabilmente dovrà pensare soprattutto a difendere, magari aiutato da Gabriele Rocchi. A proposito di classe 1998: nell'Alessandria c'è Davide Spriano. Mister Braglia, lo osserva e lo sta facendo crescere. Il futuro è anche suo.

Grafica sito Giana Erminio 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.