Missione quasi impossibile per il Como. Quai, appunto, perchè nel calcio nessuno è battuto prima dei 90 minuti di gioco e così i lariani affrontano la Cremonese con una gran voglia di tirare un tiro mancino a una delle formazioni accreditate (insieme all'Alessandria) di giocarsi la vittoria nel Girone A di Lega Pro.

Sono 19 i precedenti tra le due formazioni con un bilancio leggermente a favore dei grigiorossi che possono vantare otto successi contro i cinque del Como; sei i pareggi.

La squadra di mister Gallo arriva a questo importante snodo stagionale senza lo squalificato Cesare Ambrosini e dovrà affrontare il peso di questa importante assenza con un carico supplementare di motivazioni. Come quelle che avrà Luca Zanotti, portiere in prestito dal'Atalanta, determinato a confermare quanto di buono fatto vedere fino a ora, oppure Mauro Scaglione, centrocampista classe 1998 che, nonostante la giovane età, è stabilmente aggregato alla prima squadra e ora sogna il debutto contro una big del campionato.

La gara sarà arbitrata dal signor Niccolo Pagliardini della sezione di Arezzo con gli assistenti Filippo Bercigli di Valdarno e Mattia Scarpa di Reggio Emilia.

Foto: M.DelPapa-Pc

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.