Quello appena passato è stato un weekend ricco di gol, spettacolo e anche risultati a sorpresa.

Per quanto ci riguarda, il più evidente è il successo della Giana Erminio sulla Cremonese. Davide contro Golia, si diceva alla vigilia. Beh, alla fine Davide ha giocato uno scherzetto mica male a Golia. Tradotto, la squadra di Albè ha conquistato tre punti inattesi grazie a un gol di Marotta al 94' splendidamente servito da Simone Greselin con un geniale tocco di petto. Un assist al bacio trasformato in gol che ha fatto esplodere di gioia la banda biancazzurra, con Sergio Viotti, Matthias Solerio e Gabriele Rocchi.

Vittoria meno sofferta, ma altrettanto preziosa per il Padova che si sbarazza con un secco 3-0 del Fano nel giorno del suo 107° compleanno. In una data così importante non poteva mancare il gol del capitano, Neto Pereira, a segno con una gran conclusione dal limite che non ha lasciato scampo ad Andrenacci.

Joane Alain Goury ha la metà degli anni di Neto Pereira, ma con l'accattante brasiliano condivide la passione del gol. Il talento classe 1998 della Pro Vercelli è stato autore dell'unica rete nella sfortunata gara che la Primavera della Pro ha giocato sabato contro il Cittadella.

Greselin di petto, Eros Pisano di piede. Anche per il forte terzino del Verona è stato un weekend all'insegna dell'assist. Suo, infatti, il traversone che ha liberato Pazzini al 23' del primo tempo per la rete che ha aperto le danze in Verona-Salernitana (2-0 il finale).

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.