Così distanti eppure così vicine. Il Trapani e l'Hellas Verona di Eros Pisano si affrontano domani in un match il cui significato trascende dalla classifica visto il momento che stanno attraversando le due compagini.

Allo Stadio Provinciale, infatti, la squadra di mister Calori vuole piazzare un altro colpo per continuare a credere in una salvezza che fino a poco tempo sembrava utopia. I veneti, dal canto loto, vogliono tornare a correre per tallonare le prime due della classe, Frosinone e Spal, magari rosicchiando anche qualche punto visto che le due rivali per la Serie A sono impegnate sui difficili campi di Cesena e Avellino.

I freddi numeri dicono che il Trapani è in grande forma, avendo conquistato due successi consecutivi contro Bari e Benevento dopo il pareggio col Latina e il ko di misura a Terni. I gialloblù sono imbattuti da cinque turni, ma dopo i successi contro Ternana e Brescia sono arrivati ben tre pareggi consecutivi, contro Ascoli, Pro Vercelli e Pisa che hanno fatto scivolare la squadra di Pecchia al terzo posto della classifica di Serie B. Nell'unico precedente tra le due squadre, quello della gara di andata, i veneti si imposero con con rotondo 2-0. Era un Verona diverso da quello di oggi come stato di forma, ma sempre con Eros Pisano sulla destra a guidare la linea difensiva e non solo.

A proposito, il numero 3 festeggia oggi i suoi 30 anni: tre punti in Sicilia sarebbero un regalo più che gradito.

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.