Così lontane eppure così vicine. Renate e Como si affrontano domani (ore 16.30) in un match dal grande valore per la classifica del Girone A di Lega Pro. A contendersi i tre punti ci saranno due squadre che, per motivi di versi, lottano anche per il titolo di rivelazione del campionato.

Il Renate di Giulio Bizzotto ha sorpreso tutti e con una crescita costante durante l'arco dell'anno, si è preso un posto stabile in zona playoff. Il margine di sicurezza è di due punti (alle sue spalle ci sono Lucchese e Pro Piacenza con 48 punti contro i 50 dei nerazzurri) e quindi l'impresa è più che possibile.

Discorso non troppo diverso per il Como. Squadra dal grande passato, è vero, ma che ultimamente ha attraversato qualche vicissitudine societaria. Una situazione non semplice che però non ha impedito al gruppo del quale fanno parte Luca Zanotti e Mauro Scaglione di avere un ruolo di protagonista.

Sono quattro i precedenti tra i due club. Il bilancio è tutto in favore dei lariani, forti di tre vittorie e un pareggio (lo 0-0 della gara di andata). Dirigerà l'incontro il signor Davide Andreini di Forlì. Il fischietto romagnolo sarà coadiuvato da Marcello Rossi di Novara e Francesco Biava della sezione di Vercelli.

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.