Conclusa la stagione regolare, il campionato di Lega Pro si appresta a vivere la sua appendice finale con i playoff che scatteranno il prossimo weekend e i playout in programma dal 21 maggio (ancora da verificare il Girone C).

Per quanto riguarda le 24 squadre coinvolte negli spareggi promozione si giocheranno la qualificazione alla seconda fase in gara unica di sola andata. Il calendario prevede incontri sia sabato 13 che domenica 14 maggio. Questo il calendario completo:

GIRONE A

Livorno-Renate 14 maggio ore 16:30
Arezzo-Lucchese 13 maggio ore 20:30
Giana Erminio-Viterbese 14 maggio ore 16:30
Piacenza-Como 14 maggio ore 18:00

GIRONE B

Pordenone-Bassano Virtus 14 maggio ore 18:00
Padova-Albinoleffe 14 maggio ore 14:30
Reggiana-Feralpisalò 14 maggio ore 16:30
Gubbio-Sambenedettese 13 maggio ore 15:30 

GIRONE C

Juve Stabia-Catania 14 maggio ore 15:00 (diretta Raisport)
Virtus Francavilla-Unicusano Fondi 14 maggio ore 17:30
Siracusa-Casertana 14 maggio ore 20:30
Cosenza-Paganese 14 maggio ore 20:30

Alla Seconda Fase partecipano 16 squadre: le 12 che risulteranno vincenti nella Prima fase, le tre squadre seconde classificate di ogni girone al termine della regular season, oltre alla vincitrice della Coppa Italia che - essendo il Venezia - ha lasciato il pass al Matera. Alla Final Eight partecipano le otto squadre vincenti gli incontri della Seconda Fase, inserite in un tabellone ed accoppiate mediante sorteggio. Il tabellone prevederà anche le semifinali e la finale. Il tutto sarà così articolato: I quarti saranno disputati in gare di andata e ritorno (in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ ciascuno e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore), le semifinali saranno disputate in gara unica ed in campo individuato dalla Lega Pro (in caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore) come la finale.

 

I playout vedranno impegnate le squadre classificatesi al penultimo, terzultimo, quartultimo e quintultimo posto di ciascun girone. La squadra quintultima classificata disputa una gara di andata e una gara di ritorno con la squadra penultima classificata, mentre la quartultima incrocerà la terzultima classificata con identica formula. Le due compagini che risulteranno perdenti verranno classificate, rispettando l’ordine acquisito nella graduatoria al termine del Campionato al terzultimo e penultimo posto e conseguentemente retrocederanno al Campionato Nazionale Dilettanti. In caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato.

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.