In estate è ripartito dal Pro Piacenza per cercare il rilancio dopo un paio di stagioni difficili e la missione è stata ampiamente compiuta. Con 14 gol in campionato (più due in Coppa italia), Massimiliano Pesenti ha fatto vedere di avere immutato l'istinto del gol e grazie al suo contributo i rossoneri hanno centrato la salvezza con ampio anticipo, sfiorando addirittura un posto nei playoff di Lega Pro.

"A giugno mi ero prefissato di trovare una squadra per rilanciarmi. Dovevo riscattare alcuni problemi fisici avuti negli ultimi anni e dimostrare di poter fare ancora bene - ha detto ai microfoni di Zonacalcio.net -. Sono contento della mia scelta e ringrazio sia mister Pea che il Pro Piacenza per aver creduto nelle mie qualità. Qui ho trovato tanto entusiasmo".

"Ai rossoneri devo tanto. Se sto bene posso tranquillamente arrivare in doppia cifra. Siamo partiti per salvarci - ha aggiunto -. Il cambio di modulo ha avuto una duplice funzione, facendomi essere più prolifico e dandomi la chance di aiutare di più la squadra. Il gol più bello? Scelgo quello contro la Cremonese. In quella partita arrivai in doccia cifra, un traguardo sempre molto importante per un attaccante".

Cliccate qui per leggere l'intervista integrale.

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.