Tutto in 90' minuti. Il Melfi di  Samuele Romeo e la Vibonese di Gabriele Franchino e Pietro Cogliati si giocano, domenica, la permanenza in Lega Pro rispettivamente contro Akragas e Catanzaro

Una settimana calabresi e siciliani hanno dato vita a un match spettacolare e combattuto, coi gialloverdi vicini al gol in diverse occasioni, ma un Pane in versione super si è opposto ai vari tentativi della squadra di Diana. Lo 0-0 finale dà sicuramente un piccolo vantaggio all'Akragas al quale domenica va bene anche un pareggio per mantenere la categoria. 

Trasferta sfortunata quella della Vibonese sul campo del Catanzaro. La formazione di Campilogno è uscita sconfitta per 3-2, ma la prestazione della squadra non è stata affatto negativa e domenica i rossoblù tenteranno una difficile ma possibile rimonta, anche grazie a alla spinta di un piazza che si è stretta intorno alla squadra per cercare di raggiungere una salvezza che sarebbe meritata, soprattutto per quanto fatto vedere nel girone di ritorno. Al Catanzaro, invece, basta il pareggio per rimanere in Lega Pro.

Akragas-Melfi sarà diretta dal signor D'Apice di Arezzo, mentre Guccini di Albano Laziale sarà l'arbitro di Vibonese-Catanzaro.

Questo il programma completo di domenica 28 maggio:

Akragas - Melfi - ore 16 (and. 0-0)
Teramo - Lumezzane - ore 16.30 (and. 1-1)
Fano - Forlì - ore 16.30 (and. 1-1)
Carrarese - Lupa Roma ore 17 (and. 1-0)
Prato - Tuttocuoio ore 17(and. 2-2)
Vibonese - Catanzaro ore 17 (and. 2-3)

Sono complessivamente 12 le formazioni che domani inizieranno il percorso per restare tra i professionisti. Secondo regolamento la squadra quintultima classificata disputa una gara di andata e una gara di ritorno con la squadra penultima classificata, mentre la quartultima incrocerà la terzultima classificata con identica formula. Le due compagini che risulteranno perdenti verranno classificate, rispettando l’ordine acquisito nella graduatoria al termine del Campionato al terzultimo e penultimo posto e conseguentemente retrocederanno al Campionato Nazionale Dilettanti. In caso di parità di punteggio, dopo le gare di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; in caso di ulteriore parità viene considerata vincente la squadra in migliore posizione di classifica al termine del campionato. Le gare di ritorno sono in programma domenica 28 maggio.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.