Cosenza-Pordenone in programma domani sera è la classica gara da tripla. I neroverdi di Matteo Gerbaudo hanno sì il vantaggio dell'1-0 conquistato nella gara di andata, ma in match come questi tutto può accadere e per questo la squadra di Domenico Mungo mantiene intatte le proprie possibilità di accedere alle semifinali dei playoff di Lega Pro.

A testimonianza di ciò c'è la grande carica con cui il tecnico dei calabresi, Stefano De Angelis, ha preparato la gara: "A Pordenone abbiamo giocato contro la squadra che gioca meglio fra le otto, siamo stati bravi a contrapporci, avremmo potuto sfruttare qualche occasione in più. Al ritorno dovremo fare un altro tipo di gara, servirà l'apporto dei tifosi e una prestazione maiuscola. Abbiamo sopperito alla mancanza di qualità con le nostre doti agonistiche. Domani dovremo fare una gara importante.".

Il collega, Bruno Tedino, sa bene che nonostante il vantaggio i suoi non possono abbassare la guardia: "Non abbiamo fatto nulla: adesso servirà grande personalità per l'incontro di ritorno. Sotto il profilo dell'intensità mercoledì i ragazzi hanno sorpreso anche me. Sono andati oltre ogni aspettativa e di questo sono molto contento. Dal punto di vista tattico abbiamo fatto qualcosa di diverso, il Cosenza ha sofferto anche se noi non siamo stati al top perché abbiamo patito la serata difficile di Misuraca: ha giocato con un grosso problema al braccio e ciononostante ha fatto bene. Cancelliamo tutto ciò che abbiamo fatto e pensiamo a preparare la sfida del Marulla".

Dirigerà l'incontro il signor Vincenzo Valiante di Salerno, coadiuvato da Matteo Benedettino di BolognaArcangelo Vingo di Pisa; quarto uomo Ivan Robilotta di Sala Consilina.

Questo il quadro completo delle gare di ritorno dei quarti dei playoff:

Lucchese - Parma - ore 20.30
Alessandria - Lecce - ore 18 - diretta RaiSport
Cosenza - Pordenone - ore 20.30
Reggiana - Livorno - ore 18.30

Vi ricordiamo il regolamento di questa fase della stagione. I quarti saranno disputati in gare di andata e ritorno (in caso di parità di punteggio, dopo la gara di ritorno, per determinare la squadra vincente si tiene conto della differenza reti; verificandosi ulteriore parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ ciascuno e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore), le semifinali saranno disputate in gara unica ed in campo individuato dalla Lega Pro (in caso di parità, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore) come la finale.

 

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.