Voglia di conferma e di riscatto si incrociano nel match in programma questa sera tra Giana Erminio e Cuneo. In questo pazzo avvio di campionato capita che la squadra di mister Albè, vera rivelazione dello scorso torneo, abbia un solo punto in classifica, mentre la neo promossa si goda un ottimo ottavo posto frutto di un successo e una sconfitta.

Ma la graduatoria non deve trarre in inganno. La Giana ha valori umani e tecnici importanti, senza contare la voglia di riscatto che accompagnerà il nostro trio Jacopo Concina-Gabriele Rocchi-Simone Greselin e di tutti i loro compagni. Tra i piemontesi Filippo Boni, Matteo Gerbaudo e Luca Zamparo hanno tutta l'intenzione di dimostrare che i buoni propositi con cui è iniziata la stagione possono essere rinnovati domenica dopo domenica, perché la crescita del club passa da partite importanti come questa.

Sarà Francesco Raciti della sezione di Acireale ad arbitrare il match. Davide Meocci della sezione di Siena e Dario Garzelli della sezione di Livorno saranno gli assistenti.

La (breve) storia di questa sfida fa pendere il pronostico dalla parte dell'undici di Gorgonzola che in tre precedenti sfide (due in campionato e una in Coppa Italia) non ha mai perso, raccogliendo due successi e un pareggio. Ma erano squadre diverse, in contesti storici diversi. Stasera ogni protagonista in campo avrà voglia di riscrivere la storia, in un senso o nell'altro.

Ai nostri ragazzi va un grande "in bocca al lupo" e mai come in questo caso, che vinca il migliore!

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.