C'è la firma indelebile di Pietro Cogliati nell'importante pareggio casalingo che il Monza ha conquistato contro il Livorno.

Per onore di cronaca, la matricola ha addirittura spaventato la capolista, visto che sono stati proprio i ragazzi di Zaffaroni a passare in vantaggio al 10' del primo tempo, grazie all'ottimo spunto di Cogliati: "È nato tutto  da un calcio d'angolo, c'è stata una deviazione di testa di Cori e sono stato abile a trovare il tempo, andando sulla deviazione - ha raccontato il  giocatore classe 1992 ala sua prima rete stagionale -. Era un po' difficile e l'ho appoggiata di petto. Me la sono sentita così ed è andata bene".

Una bella gioia che lo ripaga di tutti i sacrifici fatti fino a ora: "Spero di continuare così. Adesso sto trovando un po' più di spazio, ma devo confermarmi. Quando arrivi in una nuova squadra, ti devi far conoscere e l'obiettivo è presentarsi nel migliore dei modi, per quello che si è e per quelle che sono le proprie qualità. Mi fa comunque piacere che i tifosi mi volessero vedere in campo, ma non è quello il punto focale: non è giocare o meno, ma farsi trovare pronti e che la squadra faccia risultato quindi essere utili quando serve. Dobbiamo affrontare tutte le squadre con lo stesso approccio, crescere come gruppo e provare a fare risultato con tutti". 

Foto: In&Out Photo Agency

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.