Età da Under, ma classe da veterano: Roberto Grieco è tra i punti di forza della Fermana che tanto bene sta facendo in campionato. Il centrocampista classe 1997 è, ormai, uno dei perni dello scacchiere tattico di mister Destro, come dimostrato anche nell'ultimo turno di campionato contro il Mestre, nei quali i canarini hanno conquistato un importante successo in chiave salvezza.

 “È stata una partita svolta molto bene, sono contento sia della prestazione personale che del risultato finale. È stata una bella prova da parte di tutta la squadra - ha detto sul sito ufficiale del club -. Contro il Santarcangelo dobbiamo ripetere la prestazione di Portogruaro e se avremo lo stesso approccio credo non ci saranno problemi. Sappiamo qual è il nostro punto di forza, ovvero il saper aspettare e ripartire al momento giusto e lo utilizzeremo per far nostra la gara”.

Nei momenti iniziale della mia avventura tra i pro ho avuto difficoltà con l’approccio e l’impatto fisico della categoria. Adesso, piano piano, sto capendo che bisogna giocare sempre a due tocchi, pensare prima ed agire in anticipo - ha aggiunto -. Quando abbiamo la sfera dalla nostra, cerchiamo di verticalizzare subito e di operare in maniera corretta. Dobbiamo cercare di finalizzare meglio le azioni che creiamo e sfruttare le palle inattive a nostra disposizione”.

Foto: Fermanafc.com

 

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.