Dal bianconero della Juventus al rossoblù della Sambenedettese la musica non è cambiata: Gabriele Bove resta una delle novità più interessanti del calcio italiano.

Il centrocampista classe '98 è riuscito, al suo primo anno tra i "grandi" a diventare una pedina centrale nello scacchiere dei marchigiani, al punto di essere uno dei rimpianti dell'ultimo periodo di patron Fedeli. Nell'ultimo mese, infatti, l'infortunio alla spalla che l'ha tenuto lontano dai campi, è coinciso con il "periodo no" dei rossoblù, con tre sconfitte nelle ultime quattro gare. L'avvicendamento in panchina non influenzerà molto il ruolo di Gabriele che sta lavorando per tornare a essere una pedina fondamentale della Samb e dare il massimo negli imminenti playoff di Serie C.

Cliccate qui per leggere l'approfondimento che TuttoC.com decida a Gabriele Bove.

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.