Il Mondiale 2026, il primo a 48 squadre, si giocherà in Nord America, ma con una grande novità. Ha vinto, infatti, la candidatura "United", vale a dire quella composta da Canada, Messico e Stati Uniti d'America, che ha conquistato 134 voti, al primo scrutinio.

Il 67% del totale (erano 203 i voti disponibili, 7 non votavano per conflitto d’interesse). Al Marocco, sconfitto per la quinta volta nella storia, 65 voti (33%). Sono stati due gli astenuti. Alla fine dello scrutinio elettronico le scelte sono state rese pubbliche: tra i 35 voti del Marocco anche quello italiano. United partita favorito perché il giudizio tecnico della Task Force era stato migliore: 4 su 5 (al Marocco 2,7 su 5). Adesso si parlerà di allargare anche Qatar 2022 a 48 squadre, ma soltanto dopo Russia 2018.

"Grazie mille per questo grande onore, per il privilegio di poter ospitare il Mondiale - ha detto Carlos Cordeiro, presidente della federazione calcio statunitense -. Grazie anche alla federazione marocchina. In fin dei conti siamo tutti uniti dal calcio". Quella del Marocco era l'altra candidatura in campo per ospitare il torneo".

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.