Andrea Trainotti è un nuovo difensore della Virtus Verona. Il difensore, classe 1993, dopo aver trascorso l’ultima stagione a Monza totalizzando 17 presenze e un gol, torna alla corte del presidente Fresco.

Potremmo dire che torna a casa perché il legame tra Andrea e la Virtus Verona, squadra nella quale è cresciuto e ha esordito tra i professionisti, è sempre stato fortissimo. Merito delle 96 presenze in rossoblù tra Serie D e C, prima delle esperienza con Mantova, Bassano Virtus e Monza. 

 

Non ci ho messo molto a sciogliere le riserve nonostante l’offerta di rinnovo, e non di poco conto, del Monza - ha detto Trainotti -. Che cosa mi ha convinto? Innanzitutto la possibilità di avvicinarmi a casa. In secondo luogo la serietà del progetto, le garanzie, lo spirito e l’entusiasmo. E poi quella retrocessione dai professionisti dopo un campionato bellissimo e ben giocato mi è rimasta sul gozzo. Era l’anno della riforma dei campionati con la nascita della C unica e retrocedevano nove squadre. Abbiamo fallito l’obiettivo per un amen e l’amarezza è stata molto forte”.

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.