Turno infrasettimanale in Serie C e tra le sfide in programma in questa metà di ottobre c'è l'atteso confronto tra la Sambenedettese di Gabriele Bove e l'Imolese.

Sarà una gara fondamentale per i rossoblù marchigiani che, dopo un avvio stentato, stanno cercando di ritrovare il passo che li ha portati disputare i playoff da protagonisti nel corso della passata stagione. Servirà in contributo di tutto e in particolare di Gabriele che ha già dimostrato di essere uno die migliori giovani della categoria con l'avvallo dei numeri, ma ancora di più delle prestazioni.

Questa deve essere la stagione della sua consacrazione che, però, potrà avvenire solo in un contesto di squadra e in casa Samb c'è tanta voglia di tornare nelle posizione di competenza. Intanto, fino a ora, Gabriele ha raccolto otto presente tra Campionato, Coppa Italia e Coppa Italia Serie C, confermandosi pedina inamovibile dello scacchiere rossoblù.

L'Imolese, dal canto suo, sta disputando il ruolo della matricola terribile e nelle prime sei gare ha dimostrato grande concretezza, raccogliendo due successi e quattro pareggi, risultano una delle poche formazioni imbattute del Girone B. Il bilancio nei quattro precedenti è tutto in favore della Sambenedettese che ha raccolto ben tre successi e un pareggio, realizzando sette reti senza nemmeno subirne una. 

Il match sarà diretto dal signor Daniele De Santis, appartenente alla sezione AIA di Lecce. I suoi assistenti saranno il signor Giovanni Mittica e il signor Dario Gregorio entrambi della sezione di Bari.

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.