Con sette reti già messe a segno in campionato, Luca Zamparo sta trascinando la Reggio Audace verso i piani alti della classifica, dove un club come quello granata merita di stare. Noi l'abbiamo raggiunto dopo la doppietta realizzata nel 3-1 al Mezzolara per fare il punto della situazione.

Luca, è un grande momento per te e per la squadra.

“Sì, veniamo da due vittorie consecutive e ora vogliamo ripeterci anche domenica per completare una settimana che sarebbe per noi molto positiva”.

Che idea ti sei fatto del vostro girone?

“Guarda, è un campionato in cui tutte le gare sono difficili. Il Modena che è primo, ad esempio, mercoledì ha vinto contro l'ultima in rimonta. Gli episodi possono fare la differenza e nessun risultato è scontato”.

Come sta la Reggio Audace?

“Bene. Singolarmente siamo una squadra forte ma essere partiti tardi ci ha penalizzati. Ci dispiace avere perso dei punti nelle prime giornate, ma questo ci dà ancora più carica per il futuro. Credo che questo campionato si deciderà all'ultimo e noi vogliamo essere protagonisti”.

Come giudichi la tua stagione?

“Finora è positiva. Ho segnato sette gol in campionato più due in Coppa Italia. Per ora sono contento ma serve mantenere l'equilibrio perché un attaccante non vive solo momenti come questi. Ne arriveranno di difficili e per superarli bisogna avere la giusta mentalità”.

La piazza, però, crede fermamente in te.

“Sì e mi fa piacere. Sento tanto affetto intorno e spero di ripagarlo con i gol. Quella di Reggio Emilia è una piazza importante e spero di continuare così per lasciare un segno importante”.

Insomma, l'arciere ha ancora diverse frecce nella faretra...

“Lasciami specificare che la mia esultanza non si ispira ad altri giocatori, ma è nata da un gioco con un mio ex compagno. Il soprannome 'arciere' mi piace e spero di poter esultare così ancora tante volte”.

Luca, per concludere: quali sono i tuoi obiettivi personali per questa stagione?

“L'obiettivo personale coincide con quello di squadra: vincere il campionato. Quanti gol farò non m'interessa, basta che siano decisivi e che ci consentano di arrivare in alto”.

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.