È stato presentato oggi pomeriggio, nella splendida cornice del Teatro Regio di Parma, il calendario 2016/17 di Lega Pro.

A fare gli onori di casa il Presidente, Gabriele Gravina: “Il raggiungimento delle 60 squadra è un passo molto importante. A breve ci concentreremo sul nostro futuro, vogliamo conoscere e toccare con mano le nostre realtà. Devo ringraziare tutte le società che stanno facendo tanto per la nostra governance e in generale per il nostro mondo. Sappiamo che ci saranno tante problematiche da affrontare, ma l'entusiasmo delle nostre società sarà di conforto e da esempio”.

“La Lega Pro sa coniugare i sentimenti, le emozioni, la tecnologia perchè abbiamo voglia di innovare. L'innovazione è un valore importante da aggiungere per dare un segno di ampiamento e di cambiamento che deve essere fondato sulla consapevolezza dei nostri limiti e vincoli - ha proseguito il Presidente -. Le diseguaglianze del nostro mondo devono essere riavvicinate grazie alla solidarietà. Vorremo portare avanti una rivoluzione culturale per realizzare un nuovo progetto che mira alla sostenibilità della Lega Pro”.

La stagione agonistica prenderà il via domenica 28 agosto e si concluderà domenica 7 maggio. Sono previsti tre turni infrasettimanali (14 settembre, 7 dicembre, 5 aprile) e due “Boxing Day” (26 e 30 dicembre). Tra le novità della stagione anche il format dei play off ce vedranno una prima fase a gara unica, una seconda con andata e ritorno e la Final Eight come ultimo step (finale in programma l'11 giugno). La Final Eight sarà così strutturata: quarti di finale (andata e ritorno), semifinali e finale. I play out si giocheranno su due gare (andata e ritorno) il 21 e il 28 maggio.

Le tre gare di apertura saranno: Arezzo-Como (Girone A), AlbinoLeffe-Maceratese (Girone B) e Akragas-Vibonese (Girone C). Il calendario completo sarà consultabile tra poco nel sito www.lega-pro.com.

Inizia nuova stagione di Lega Pro, anzi "una nuova storia, da giocare insieme”.

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.