L'Avellino ha conquistato, ieri, contro il Trastevere, un successo fondamentale che riporta i Lupi a soli cinque punti di distanza dalla capolista Lanusei. A firmare la vittoria è stato Matteo Gerbaudo, trascinatore degli irpini in questo campionato, con l'ennesimo capolavoro stagionale.

"Sono felicissimo. Ho dato tutto, era da tanto che cercavo il gol, ci provavo in tutti i modi - ha detto Matteo a fine gara -. La rete è stata quasi una liberazione per tanto è stata cercata. L'esultanza sfrenata dimostra ciò che avevo dentro, ho pensato ai sacrifici fatti e a quanto è stata dura fino a gennaio, ma non abbiamo mai mollato. La nostra è una squadra tosta. Abbiamo gestito bene sia la palla che i vari momenti della partita".

Il Lanusei, ora, non è così lontano: "La differenza la sta facendo il girone d'andata in cui loro hanno avuto più costanza rispetto a noi, ma ora ci crediamo più di prima. Il campionato è ancora lungo e non dobbiamo mollare".

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.