Una Lega sempre più al servizio dei club con un caposaldo, la formazione. La Lega Pro organizza per domani 14 maggio, presso la propria sede, l'incontro con le 9 neopromosse dalla Serie D. 

"L'incontro con le società neopromosse oltre ad essere un benvenuto in Serie C - spiega Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro - è un incontro per offrire tutte le informazioni per l'iscrizione al campionato e per accompagnare i club nel passaggio al calcio professionistico. Entrare a far parte di un gruppo eterogeneo e bello come la nostra Lega significa anche seguire una nuova direzione. Noi abbiamo svoltato, facciamo come Lega un servizio per il calcio italiano. Formiamo giovani calciatori, giovani allenatori, giovani dirigenti e giovani arbitri".

Il passato si è concluso - termina Ghirelli - ed assieme vivremo una nuova stagione con altre piazze di prestigio per dar vita ad un campionato che unisce la storia all'innovazione con il tratto distintivo che è l'unicità".

Nel corso della riunione, le neopromosse dalla D incontreranno i responsabili degli uffici della Lega Pro. Sarà, altresì, l’occasione per i club che non sono mai approdati in Lega Pro e vi accedono per la prima volta, di visitare lo splendido palazzo del 1860, sede della stessa Lega, Villa Daddi già Grottanelli, costruito nel periodo di Firenze capitale d’Italia.

Le neo promosse sono l'Arzignano, l'Avellino di Matteo Gerbaudo, il Bari, il Cesena, il Como di Simone Sbardella, il Lecco, il Picerno di Jacopo Coletta, la Pergolettese di Andrea Chiovenda e Matteo Manfroni e la Pianese.

 

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.