È tutto pronto per il ritorno in campo della Nazionale femminile di calcio di Lisa Boattin, Aurora Galli ed Elena Linari che domani, alle ore 18, allo Stage de la Mosson, sfiderà la Cina nella gara valida per gli Ottavi del Mondiale di Francia 2019. 

Sono già 18.000 i biglietti venduti per la sfida ( che si potrà seguire anche in diretta su Rai 1 e Sky Sport Mondiali, canale 202). In tribuna sono attesi anche il presidente federale Gabriele Gravina e il direttore generale Marco Brunelli. "La Cina è molto compatta e ordinata, gioca di rimessa ma non solo, tra le terze classificate è la squadra più forte - ha detto la ct Milena Bertolini -. Cercheremo di fare come sempre la partita puntando sulle nostre qualità, dalla difesa alla costruzione del gioco mettendo dentro la fantasia, che è un po’ una particolarità del calcio italiano e delle nostre ragazze. Ci aspetta un Ottavo di finale difficile, sarà una partita molto combattuta ed equilibrata contro un’avversaria molto forte, organizzata e fisicamente preparata". Alla sfida è legata una curiosità: nel 1991 l’Italia raggiunse nel Mondiale cinese i quarti di finale, miglior risultato della storia della Nazionale Femminile che domani.

Intanto, Germania e Norvegia sono le prime due squadre qualificate ai Quarti dopo il netto successo (3-0) delle tedesche sulla Nigeria e la vittoria ai rigori delle norvegesi sull’Australia, tradita anche da un errore dal dischetto della sua stella Sam Kerr. L’Italia guarda da spettatrice interessata, dato che il Mondiale qualificherà ai Giochi Olimpici di Tokyo le tre migliori nazionali europee.

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.