Qualche giorno fa, il sito Il Calcio Femminile ha intervistato in esclusiva Alessandro Orlandi, fondatore di Studio Assist & Partners e l'occasione è stata buona per fare il punto sul mondo del football in rosa. 

"Abbiamo iniziato il nostro percorso nel calcio femminile nel 2015, esportando il modello di lavoro che già da 5 anni mettevamo in atto con i colleghi del calcio maschile - ha detto -. Rispetto alla recente ondata di interessi post Mondiale, siamo orgogliosi di aver investito in questo movimento con grande anticipo, cercando nel quotidiano di dare un valore aggiunto a queste ragazze meritevoli. L’impegno, la determinazione e la purezza delle ragazze ci hanno piacevolmente colpito e spinto a potenziare sempre di più la nostra divisione dedicata al calcio in rosa".

"Il movimento femminile e le calciatrici meritano grande sostegno, per gli anni di sacrificio e per l’abnegazione dimostrata nel tempo - ha aggiunto -. Mi auguro che l’attuale attenzione mediatica non faccia perdere loro l’umiltà che le ha sempre contraddistinte. C’è stata una crescita esponenziale del nostro campionato, anche in termini di qualità delle atlete. Dobbiamo ancora colmare il gap rispetto ad altri paesi che hanno iniziato prima di noi ad investire/credere nel calcio femminile. La strada è quella giusta, ora serve un ulteriore supporto anche a livello istituzionale e non solo mediatico".

Cliccate qui per leggere l'intervista integrale. 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.