Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L'Italia di Lisa Boattin e Aurora Galli (Juventus) ed Elena Linari (Atletico Madrid) cercava i tre punti contro Malta e alla fine, pur con qualche difficoltà di troppo, l'obiettivo è stato raggiunto.

La ct Bertolini decide di lasciare inizialmente in panchina nomi importanti senza però rinunciare all’ormai collaudato 4-4-2, mentre Malta risponde con un prudente 5-4-1. Pronti, via e le Azzurre si riversano in attacco cercando di sorprendere la retroguardia maltese con tiri dalla distanza e improvvise verticalizzazioni, ma con il passare dei minuti il ritmo si abbassa e il possesso palla dell’Italia diventa più prevedibile. Nel primo tempo ci provano Giugliano e Cernoia con conclusioni dal limite senza però trovare la porta. La prima azione offensiva di Malta arriva al 40’ e due minuti dopo Giuliani tocca il suo primo pallone neutralizzando una punizione calciata debolmente dal centrocampista Zammit.

Anche nella ripresa Malta continua a difendersi e al 48’ sventa un’azione da gol creata da Giugliano, brava a farsi trovare libera in area ma imprecisa nell’ultimo passaggio per Giacinti, anticipata sul più bello dalle centrali avversarie. Al 58’ Bartoli con un po’ di fortuna trova libera in area Tarenzi, ma il destro dell’attaccante è debole e finisce tra le braccia del portiere maltese, che si ripete poco dopo su un colpo di testa da distanza ravvicinata di Bergamaschi. L’Italia alza il pressing e trova il vantaggio al 68’ grazie a Bartoli, bravissima a sfruttare un assist di tacco di Girelli e a battere Xuereb con un destro dal limite dell’area. A tempo scaduto le Azzurre trovano anche il raddoppio: fallo di mano di Lipman, Girelli dal dischetto spiazza il portiere avversario trascinando così le sue compagne al terzo successo di fila.

È stata una partita sofferta per quanto riguarda il risultato – le parole a caldo della ct Bertolini - ma la squadra è partita forte ed è sicuramente in crescita rispetto ad agosto. Manca ancora un po’ di concretezza ma sono soddisfatta perché siamo sulla strada giusta”.

Il tabellino
Malta-Italia 0-2
RETI:
68′ Bartoli (I), 92′ Girelli rig. (I)
MALTA (5-4-1): Xuereb J.; Sciberras (81′ Turner), Farrugia S., Lipman, Zammit C., Flask; Borg B. (70′ Xuereb E.), Zammit S., Theuma (58′ Said), Cuschieri; Farrugia M. A disp. Borg R., Misfud, Carabott, Xuereb C. All. Gatt.
ITALIA (4-4-2): Giuliani; Bergamaschi, Gama, Fusetti, Bartoli (84′ Guagni); Cernoia, Giugliano, Galli, Marinelli (46′ Girelli); Tarenzi (62′ Rosucci), Giacinti. A disp. Durante, Baldi, Boattin, Linari, Tucceri, Serturini, Greggi, Glionna, Sabatino. All. Bertolini.
NOTE: ammonizione: 43′ Cernoia, 47′ Flask

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.