Grazie ai tre punti conquistati contro il Siena, la Pro Vercelli si conferma una delle realtà più solide del Girone A di Serie C. Tra i protagonisti del blitz in terra toscana c'è stato anche Michele Foglia, al rientro dopo un mese di stop per un problema alla spalla e subito protagonista con una bella prestazione.

Michele, il successo di Siena ha un grande valore, non solo per i tre punti.

"È una vittoria che ci dà continuità di risultati, ottenuta al cospetto di una squadra molto forte, costruita per essere tra le prime tre del campionato. Noi ce la siamo giocata con le nostre armi, nonostante un undici di partenza davvero giovane. È un risultato molto importante, ottenuto in un periodo con tante partite".

Come va a livello di condizione fisica dopo l'infortunio?

"Bene. Quella di ieri era la prima partita dopo un mese e sono contento di avere giocato 90 minuti. Le sensazioni sono state positive anche perché mi sono sempre allenato, quindi la condizione non l'ho mai persa del tutto. Anche sotto l'aspetto del passo è andata bene. In certi momenti abbiamo sofferto, ma non ci siamo mai disuniti e abbiamo conquistato una vittoria pesante".

Questa grande compattezza sembra essere la vostra arma migliore.

"È proprio così. La forza del gruppo è la caratteristica che ci contraddistingue e ci permette di avere un quid in più per vincere le partite. Anche mercoledì scorso, con l'Arezzo, abbiamo recuperato una gara complicata nonostante l'inferiorità numerica, dimostrando grande cuore e carattere".

Come ti trovi con mister Gilardino?

"Benissimo. È una persona molto umile, ti tiene sempre sul pezzo, in ogni allenamento e trasmette grande carica. I risultati che stanno arrivando sono il frutto del lavoro fatto in settimana".

Come giudichi il campionato? E che ruolo può avere la Pro Vercelli?

"Il campionato è lungo, difficile, ci sono squadre forti sia sotto l'aspetto tecnico sia sotto quello fisico. Noi dobbiamo salvarci, ma siamo anche pronti a tenerci quello che eventualmente dovesse arrivare in più. Se siamo capaci di fare prestazioni come questa sarà più facile raggiungere il nostro obiettivo e comunque ce la potremo giocare con tutti".

Infine, quali sono i tuoi obiettivi?

"Rispetto all'anno scorso vorrei giocare un po' di più. Siamo un gruppo giovane e in questo contesto posso giocarmi le mie carte per dare il mio contributo alla causa della squadra".

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.