È un momento davvero positivo per Katja Schroffenegger che, grazie alle buone prestazioni con la Florentia San Gimignano, ha ritrovato un posto in Nazionale e il rigore parato nella semifinale di Algarve Cup, contro la Nuova Zelanda, è solo l'ennesima prova del livello delle sue qualità.

La giocatrice si è raccontata, oggi, sulle pagine dell'edizione nazionale di Tuttosport: "Mi sento importante nella Florentia-San Gimignano. Sento di ricevere tanto dalla società e sto cercando di ripagarla con il mio lavoro. E un grande grazie a chi si prende cura di me tutti i giorni. Ero convinta, dopo qualche infortunio di troppo, di poter tornare ancora ad alti livelli. Ho tantissima voglia di ricominciare a giocare in campionato, credo sia così per tutti i calciatori e le calciatrici. Sono convinta che se ognuno fa i sacrifici richiesti la situazione migliorerà presto”.

Inevitabile un passaggio sulla sua prova all'Algarve Cup: "Ero convinta di pararlo sin da quando l’arbitro ha fischiato. Poi è successo proprio così ed ero felice per la squadra. Era importante chiudere il primo tempo in vantaggio - ha aggiunto -. Ci è dispiaciuto non giocare la finale, ma la salute è la cosa più importante. Ci saranno altre occasioni in campo. Mi sono goduta l’esperienza nella competizione dell’Algarve Cup: è un torneo con squadre forti ed essere scesa in campo dopo così tanto tempo è stata una grande emozione".

A dispetto di molte altre colleghe, Katja può vantare anche delle esperienze all’estero. Nata a Bolzano nel 1991, ha avuto esperienze anche nel campionato tedesco, in particolare nel Bayern Monaco con cui ha vinto un campionato nel 2014-15 e successivamente ha vestito la maglia del Bayer Leverkusen. Inoltre, ha già assaporato il gusto della vittoria con i colori azzurri visto che era la titolare nell’Europeo Under 19 vinto nel 2008 in Francia. In Italia ha conquistato la promozione in serie A nel 2019 con la maglia dell’Inter risultando fra le protagoniste di quella cavalcata e poi si è accasata in Toscana. Anche nel campionato in corso sta facendo molto bene e detiene perfino un record: è l’unica, infatti, a non aver subito gol dalla Juventus in Serie A visto che la partita è terminata a rete inviolate e quel pareggio le vale un traguardo che nessuna delle sue colleghe è riuscita a centrare fino a questo momento nella massima serie.

Trovate l'intervista integrale di Katja nell'edizione nazionale di Tuttosport in edicola oggi, mercoledì 18 marzo 2020.

 

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.