Si è chiusa con la promozione in Serie B la stagione del Trapani di Michael Girasole. I siciliani ritrovano una categoria che conoscono bene, così come il centrocampista, che ha saputo dare anche quest'anno il suo contributo in termini di prestazioni ed esperienza al servizio del gruppo.

Michael, che campionato è stato?
“Più difficile del previsto anche per alcune vicissitudini extra campo, ma abbiamo dimostrato di essere un gruppo vero e siamo riusciti a conquistare l'obiettivo che ci siamo prefissati. Siamo contenti per questa promozione che credo sia meritata”.

Quali sono state le difficoltà principali della stagione?
“Abbiamo trovato squadre attrezzate come la Juve Stabia e il Catania, ma non solo. Si sa che il Girone C è il più complesso. Noi siamo stati bravi a stare sul pezzo fino all'ultima partita centrando poi i playoff e la promozione”.

C'è stata una gara chiave che vi ha dato consapevolezza dei vostri mezzi?
“Ce ne sono state diverse. Durante la stagione mi vengono in mente i confronti con la Juve Stabia, mentre durante i playoff la gara di andata col Piacenza”.

Durante i playoff avete affrontato squadre di altri gironi: che idea ti sei fatto dei vostri competitor?
“Che ci sono squadre attrezzatissime e anche quelle meno attese, come ad esempio l'Imolese, sono formate da giocatori di qualità ed esperti. Quelle che sono arrivate ai playoff se li sono meritati. Ho trovato molto interessante la formula degli spareggi promozione”.

Come valuti la tua stagione?
“C'è stato qualche infortunio di troppo, ma è stata una bella esperienza. Qui a Trapani mi sono trovato bene, così come la mia famiglia. Sono davvero contento per avere centrato la promozione, è una soddisfazione enorme. Adesso vediamo cosa succede, mi piacerebbe tornare a confrontarmi con un campionato bello ed equilibrato come quello di Serie B. Qui ho trovato un gruppo meraviglioso, dei tifosi appassionati, sempre dalla nostra parte, quindi mi piacerebbe restare”.

 

 

 

 

 

Questo sito utilizza cookie per erogare servizi di qualità. Se non modifichi le impostazioni del browser ne accetti l'utilizzo.